Benefici e rischi di integratori alimentari

Posted on

Benefici e rischi di integratori alimentari

Gli integratori alimentari sono prodotti progettati per aumentare l’assunzione quotidiana di nutrienti, tra cui vitamine e minerali. Molti sono sicuri e offrono significativi benefici per la salute, ma ci sono alcuni che pongono rischi per la salute, soprattutto se abusata. Gli integratori alimentari includono aminoacidi, acidi grassi, enzimi, probiotici, prodotti di erboristeria, vegetali, ed estratti di origine animale.

Oltre alle vitamine e minerali essenziali, integratori popolari includono:

  • condroitina
  • Echinacea
  • Olio di pesce
  • Ginkgo
  • Tè verde
  • Ginseng
  • Glucosamina
  • aglio
  • Erba di S. Giovanni
  • Saw palmetto

Benefici

Normalmente, si dovrebbe essere in grado di ottenere tutti i nutrienti necessari da una dieta equilibrata. Tuttavia, gli integratori in grado di fornire sostanze nutrienti supplementari quando la vostra dieta è carente o determinate condizioni di salute innescare un deficit (come il cancro, il diabete, o diarrea cronica).

Nella maggior parte dei casi, un integratore multivitaminico / minerale fornirà tutti i micronutrienti tuo corpo ha bisogno. Essi sono generalmente sicuri perché contengono solo piccole quantità di ciascun nutriente (come misurato dal valore giornaliero, o DV).

nutrienti individuali sono anche disponibili come integratori, di solito in dosi maggiori di quanto il tuo multivitaminico tipico. Essi possono essere utilizzati per il trattamento di una carenza, come ad esempio una carenza di ferro, o ridurre il rischio di una condizione medica, come l’ipertensione.

Ad esempio, grandi dosi di vitamina B3 (niacina) possono aiutare ad aumentare il colesterolo “buono” lipoproteine ​​ad alta densità (HDL), mentre l’acido folico è stato a lungo utilizzato per ridurre il rischio di un difetto di nascita chiamata spina bifida.

A meno che una specifica carenza viene identificato, un supplemento di solito non è necessario se si mangia e esercitare correttamente. L’uso appropriato di integratori può aiutare a evitare gli effetti collaterali e tossicità associata con un uso eccessivo.

rischi

Negli Stati Uniti, gli integratori alimentari non sono regolamentati come farmaci rigorosamente come farmaceutiche; i produttori non devono dimostrare che sono sia sicuro o efficace. La Food and Drug Administration (FDA) non ha nemmeno determinare se gli integratori alimentari sono efficaci prima di essere spediti a scaffali del mercato.

Detto questo, la FDA mantiene un elenco di prodotti nocivi contaminati o potenzialmente commercializzati come integratori alimentari. I trasgressori peggiori sono di solito aiuti di perdita di peso, pillole di aumento sessuale “naturali”, e integratori destinati a culturisti.

produttori di integratori devono seguire alcune linee guida in materia di etichettatura, tra cui quello che possono dire e non sui vantaggi pretesi.

Che non si ferma produttori di rivendicare, spesso erroneamente, che il loro prodotto può “rafforzare il sistema immunitario” o “curare l’artrite”, anche se ci sono poche prove scientifiche a sostegno di rivendicazioni. In generale, solo le infrazioni più gravi abbiano l’impatto desiderato dalla FDA.

Problemi da Lookout Per

Mentre la maggior parte supplementi dietetici sono sicuri fino a quando si seguono le istruzioni del prodotto, grandi dosi di alcuni nutrienti possono avere effetti negativi. È anche possibile overdose di certo supplemento, rischiando gravi danni e la morte.

Tra alcune delle interazioni nocive o preoccupazioni di dosaggio:

  • La vitamina K può ridurre l’efficacia di fluidificanti del sangue come Coumadin (warfarin).
  • La vitamina E può aumentare l’azione dei fluidificanti del sangue, portando a ecchimosi e sangue dal naso.
  • erba di San Giovanni può accelerare la rottura di molti farmaci, tra cui antidepressivi e pillole anticoncezionali, riducendo in tal modo la loro efficacia.
  • Gli antiossidanti come le vitamine C e la vitamina E può ridurre l’efficacia di alcuni tipi di chemioterapia.
  • Alte dosi di vitamina B6 (piridossina), quando viene utilizzato per un anno o più, può causare gravi danni al sistema nervoso. La vitamina B6 può anche ridurre l’efficacia del farmaco anti-sequestro Dilantin (fenitoina) e levodopa (usata per trattare il morbo di Parkinson).
  • La vitamina A usato con acne farmaci retinoidi, come Accutane (Isotretinoina) e Soriatane (acitretina) può provoca vitamina A tossicità.
  • La vitamina B3 (niacina), se usato con le statine, può aumentare il rischio di rabdomiolisi (la ripartizione anomala del tessuto muscolare).
  • Ferro e supplementi di calcio possono ridurre l’efficacia degli antibiotici, vale a dire le tetracicline e fluorochinoloni, di ben il 40 per cento.
  • La vitamina C, se assunto in dosi superiori a 2.000 milligrammi, può causare nausea e diarrea grave.
  • Selenio, boro, ferro e integratori possono essere tossici se assunti in grandi quantità.

Informare il vostro medico su eventuali supplementi che si prevede di prendere così come tutti i farmaci che sta assumendo, siano essi farmaceutica, over-the-counter, a base di erbe, tradizionale, o omeopatica.

Per la massima sicurezza e la qualità, scegliere gli integratori testati e approvati da un organismo di certificazione come gli Stati Uniti Pharmacopeia (USP). Non utilizzare integratori scaduti.

Gravatar Image
Zahra Thunzira is a Jakarta-based nutritionist and gym instructor. She’s also an adventure travel, fitness, and health writer for several blogs and websites. She earned her Master degree in Public Health from University of Indonesia.